CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

Ingegneria delle Tecnologie dell’Informazione per le Comunicazioni e la Salute

Presentazione

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Tecnologie dell’Informazione per le Comunicazioni e la Salute (ITICS) fornisce ai propri studenti una formazione scientifica multidisciplinare, che coniuga gli aspetti teorici e metodologici e una ampia conoscenza delle tecnologie e dei sistemi dell’informazione applicati alle comunicazioni e alla salute. Il Corso di Laurea definisce una figura professionale con competenze trasversali, in grado di rispondere efficacemente alle trasformazioni della società dell’informazione. Il Corso di Laurea prevede due curricula:

  • Curriculum “Salute”;
  • Curriculum ”Comunicazioni”.

Sbocchi occupazionali

Il laureato magistrale in ITICS – curriculum Comunicazioni può trovare impiego in aziende fornitrici di servizi di telecomunicazione e telematici. L’ingegnere esperto in progettazione e sviluppo trova principalmente impiego in aziende che sviluppano e/o producono applicazioni e apparati telematici in Italia e all’estero. Il laureato magistrale in ITICS – curriculum Salute può trovare impiego in aziende fornitrici di servizi per la telemedicina e la gestione di apparecchiature e impianti medicali. L’ingegnere esperto in progettazione e sviluppo trova principalmente impiego in aziende che sviluppano e/o producono applicazioni e apparati per applicazioni sanitarie in Italia e all’estero.

 

Risorsa 10

Sede

Centro Direzionale - Isola C4

QJs4av.tif

Dipartimento

Ingegneria

Risorsa 8

Lingua di Erogazione

Italiano

Risorsa 6

Accesso

Libero

Il corso in breve

Il Corso di Laurea mira a fornire ai propri studenti una formazione scientifica multidisciplinare, che coniughi gli aspetti teorici e metodologici e una ampia conoscenza delle tecnologie e dei sistemi dell’informazione applicati alle comunicazioni e alla salute. L’indirizzo “Salute” del Corso di Laurea forma ingegneri polivalenti, con approfondite conoscenze delle tecnologie dell’informazione, dei sistemi e della strumentazione clinico-diagnostica in ambito biomedico, nonché del trattamento delle immagini e dei segnali biomedicali. L’indirizzo “Comunicazioni” ha lo scopo di creare una figura professionale contraddistinta da una solida conoscenza degli aspetti teorici e delle principali metodologie e tecniche dell’Information and Communication Technology (ICT), in grado di implementare processi complessi e soluzioni applicative innovative in ambiti fortemente dinamici come quello delle smart communities.

Profili professionali

Durata Corso: 2 anni
Numero Esami: 12
Numero Crediti: 120
Accesso: Libero
Double Degree: No
Classe Appartenenza: LM-27
Dipartimento: Ingegneria

Date da ricordare

Inizio Immatricolazione

Scadenza Immatricolazione

Competenze attese

Il Corso di Studi è progettato in modo da garantire che i laureati magistrali in Ingegneria delle Tecnologie dell’Informazione per le Comunicazioni e la Salute acquisiscano da un lato le competenze tradizionali del settore di riferimento, dall’altro una profonda conoscenza degli aspetti metodologici e applicativi dell’ingegneria dell’Information Technology (IT) con particolare riferimento ai settori della salute e delle comunicazioni digitali. Gli obiettivi formativi qualificanti del Corso di Laurea sono legati all’acquisizione di: (i) solide conoscenze sia teoriche sia applicative nei principali settori dell’IT (mediante gli insegnamenti appartenenti agli SSD: ING-INF/01, ING-INF/02 e ING-INF/03); (ii) conoscenze approfondite di tecniche e metodologie per la comprensione, la gestione e il trattamento di informazioni derivanti da sistemi complessi (mediante gli insegnamenti appartenenti agli SSD: ING-INF/05 per il curriculum Comunicazioni e ING-INF/06 per il curriculum Salute).

Leggi di più

La verifica delle conoscenze e della capacità di comprensione viene condotta mediante esami, scritti e orali, in cui saranno valutate la preparazione teorica dello studente e la sua capacità di risolvere problemi complessi mediante un approccio di tipo metodologico. Un elemento importante di verifica della capacità di comprensione è rappresentato dalla prova finale in cui lo studente, coadiuvato dal docente relatore, avrà la possibilità di verificare il livello comprensione di problemi complessi ed allo stesso tempo arricchire il suo processo di maturazione.

Con riferimento alla capacità di applicare le conoscenze acquisite, i laureati magistrali in Ingegneria delle Tecnologie dell’Informazione per le Comunicazioni e la Salute saranno in grado di applicare le proprie competenze per:

  • l’analisi, la progettazione e la realizzazione di sistemi di trasmissione, elaborazione e codifica delle informazioni;
  • l’utilizzo di nuove metodologie di trasmissione ed elaborazione dei segnali in emergenti applicazioni quali: sistemi radiomobili di nuova generazione; immagini mediche, servizi di supporto ad anziani e disabili, supporto alla mobilità urbana, sorveglianza a distanza, internet delle cose;
  • il monitoraggio dell’ambiente (telerilevamento attivo e passivo).

I laureati dovranno saper utilizzare queste capacità anche in aree nuove ed emergenti della loro specializzazione, quali ad esempio: (i) le telecomunicazioni ottiche; (ii) l’elaborazione di segnali biomedicali; (iii) la progettazione di reti sicure; (iv) l’utilizzo delle onde millimetriche; (v) il bioelettromagnetismo.

Maggiori informazioni

Tutte le informazioni sul percorso formativo, dall’accesso alla prova finale, per tutti gli studenti interessati a iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Tecnologie dell’Informazione per le Comunicazioni e la Salute.

Requisiti di ammissione

Per accedere al corso è necessario mostrare di possedere una adeguata preparazione personale sia nelle materie di base (in special modo fisica e matematica) sia nelle discipline dell’ingegneria (in particolare quelle caratterizzanti l’Ingegneria dell’Informazione). Sono fondamentali le conoscenze di base della teoria dell’elaborazione dell’informazione e dei segnali, delle reti di telecomunicazioni, delle tecniche di digitalizzazione, della teoria dei controlli e della progettazione elettronica, nonché una buona dimestichezza con l’uso dei calcolatori. Le modalità di verifica delle conoscenze richieste per l’accesso sono descritte in dettaglio nel Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni.

E’ inoltre richiesta la conoscenza della lingua inglese almeno pari al livello B2 del Common European Framework of Reference for Languages.

Tirocini e Placement

Durante il secondo anno del corso di laurea, lo studente svolge un tirocinio presso qualificate aziende o laboratori operanti nel settore delle tecnologie dell’informazione, per 12 CFU. I soggetti ammissibili a ospitare i tirocinanti sono approvati dal Dipartimento di Ingegneria e dagli organi competenti di Ateneo. L’esperienza del tirocinio prevede una relazione scritta e una discussione dettagliata delle finalità dell’attività di tirocinio e degli obiettivi raggiunti.

Prova Finale

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Tecnologie dell’Informazione per le Comunicazioni e la Salute si conclude con un elaborato che dimostri la padronanza degli argomenti, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di capacità di comunicazione.
La prova finale consiste in un elaborato scritto, a contenuto tipicamente originale e applicativo, su una delle tematiche caratteristiche del Corso di Laurea, sviluppato sotto la supervisione di un docente relatore, la cui discussione avviene in sede collegiale e con il supporto di materiale multimediale preparato dal candidato.

La prova finale dovrà dimostrare la capacità dello studente di approfondire le tematiche trattate, apprendere in autonomia argomenti teorico/pratici non oggetto di corsi didattici, elaborare le conoscenze acquisite per risolvere problemi o supportare tesi, presentare risultati.
La completezza dell’elaborazione effettuata dal candidato, la maturità culturale dimostrata, l’autonomia di sviluppo dei contenuti e la capacità di comunicarli in modo rigoroso, chiaro e sintetico, insieme a vari aspetti della carriera dello studente, determineranno la valutazione finale dello studente.

Il contenuto e le modalità di svolgimento della prova finale e i criteri di attribuzione del voto sono specificati nel Regolamento Didattico del corso di studio.

Insegnamenti previsti - a.a. 2022/2023

stefania campopiano

Referenti del corso

COORDINATORE CORSO DI STUDI
Prof. CAMPOPIANO Stefania
stefania.campopiano@uniparthenope.it

centro direzionale parthenope

Contatti

Servizi di Orientamento e Tutorato

Risorsa 10

Indirizzo

Via Acton, 38 - 80133 Napoli

Risorsa 10

Telefono

081.5475151 - 136 - 248 - 617

Risorsa 10

Mail

orientamento.tutorato@uniparthenope.it

Scuola Interdipartimentale delle Scienze, dell'Ingegneria e della Salute

Risorsa 10

Indirizzo

Centro Direzionale di Napoli, Isola C4 - 80143 Napoli
Via Medina 40 – 80133 Napoli

Risorsa 10

Telefono

081 547 6737 / 6548 / 4199
081 547 4651 / 4684

Risorsa 10

Mail

ScuolaSIS@uniparthenope.it
SegreteriaDidattica.ScuolaSIS@uniparthenope.it

Risorsa 10

Sito internet

sisis.uniparthenope.it
sisis.uniparthenope.it/ufficio-scuola-sis-segreteria-didattica-cds/

Dipartimento di Ingegneria

Risorsa 10

Indirizzo

Centro Direzionale di Napoli, Isola C4 - 80143 Napoli

Risorsa 10

Mail

dipartimento.ingegneria@uniparthenope.it

Risorsa 10

Sito internet

www.ingegneria.uniparthenope.it

Sede del corso

Centro Direzionale di Napoli, Isola C4 – 80143 Napoli

Vuoi iscriverti al Corso?

Inserisci i tuoi dati nel form sottostante e ti invieremo una brochure descrittiva con tutte le informazioni utili. Per ulteriori chiarimenti sull’Offerta Didattica o sulle modalità di accesso scrivi un messaggio all’Ufficio dei Servizi di Orientamento e Tutorato compilando il campo “la tua richiesta” e sarai ricontattato al più presto.