fbpx
scienzeemanagemtsport

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

Scienze e Management dello Sport e delle Attività Motorie

Presentazione

Il Corso forma esperti nell’organizzazione e nella gestione di attività motorie e sportive, in ambito economico, giuridico e sociologico con focus sulla preparazione atletica e sull’allenamento nell’ambito di organizzazioni, pubbliche e private, anche rispetto alle nuove emergenze formative e strutturali.

Sbocchi occupazionali

Il laureato in Scienze e management dello sport e delle attività motorie può trovare impiego presso scuole, associazioni, palestre o federazioni sportive, come esperto nella progettazione e gestione di attività motorie e sportive. Può inoltre ricoprire ruoli di responsabilità all’interno di strutture o società operanti nel campo delle attività sportive e nell’ambito della comunicazione di settore.

Risorsa 10

Sede

Via Medina, 40 - I Piano

QJs4av.tif

Dipartimento

Scienze Motorie e del Benessere

Risorsa 8

Lingua di Erogazione

Italiano

Risorsa 6

Accesso

Programmato

Il corso in breve

Il Corso di Laurea focalizzato sull’area del management sportivo permette di acquisire conoscenze e competenze qualificanti ed altamente specializzate con riferimento ad avanzati strumenti culturali, metodologici e tecnico-pratici per la progettazione, il coordinamento e la realizzazione tecnica delle attività motorie e sportive, e in relazione all’ambito economico, giuridico e psico-sociologico al fine di organizzare, gestire, e dirigere le diverse tipologie di servizi, strutture ed aziende per lo sport e le attività motorie e sportive e per i relativi settori connessi e/o correlati.

Profili professionali

Durata Corso: 2 anni
Numero Esami: 12
Numero Crediti: 120
Accesso: Programmato
Double Degree: No
Classe Appartenenza: LM-47 | LM-68
Dipartimento: Scienze Motorie e del Benessere

Date da ricordare

Inizio Immatricolazione

Scadenza Immatricolazione

Competenze attese

Al termine del percorso di studi il laureato sarà in grado di:
– conoscere il modello di prestazione sportiva, le metodiche di allenamento tecnico-tattico e di preparazione fisica, le metodologie per condurre e gestire l’attività motoria e sportiva, i metodi e gli strumenti di monitoraggio del processo di allenamento e di valutazione funzionale dell’atleta;
– conoscere le funzioni dell’organismo umano e comprenderne i meccanismi di adattamento in risposta alla pratica, agonistica e non, delle diverse attività sportive;
– conoscere gli elementi fondamentali della teoria, storia e regolamentazione dello sport e delle attività motorie;
– comprendere il funzionamento del sistema economico e delle unità produttive operanti nel settore sportivo e nei settori connessi e/o correlati;
– conoscere i principali temi dell’economia e gestione aziendale nonché i principali istituti giuridici dell’impresa, a livello interno e comparato, compresa la contrattualistica d’impresa;
– gli organismi e gli istituti dell’ordinamento sportivo, il funzionamento della giurisdizione sportiva, il lavoro sportivo;
– gli elementi igienico-sanitari per la gestione e realizzazione degli impianti sportivi e della sicurezza sul luogo del lavoro;
– gli aspetti psicologici, sociali, educativi, tecnici ed organizzativi delle attività motorie e sportive ricreative e del tempo libero, nelle diverse fasce d’età, nonché dell’organizzazione del lavoro e della formazione;
– i principali temi dell’organizzazione del lavoro e della gestione delle risorse umane;
– gli elementi linguistici indispensabili per una corretta comunicazione scritta e orale dei temi specialistici trattati;
– gli strumenti metodologici e tecnici relativi alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (public affair, crisis management, economia digitale, ecc.) anche nelle organizzazioni complesse.

Leggi di più

Al termine del percorso di studi il laureato sarà in grado di programmare, organizzare e gestire le risorse umane e strumentali necessarie per lo svolgimento di attività motorie e sportive individuali e/o di gruppo in diversi contesti sociali e secondo diversi obiettivi, graduando adeguatamente i programmi e i carichi di lavoro in funzione del genere, dell’età, della condizione fisica e delle altre specifiche caratteristiche dell’utenza, per una pratica sportiva come stile di vita dell’individuo.

Sarà in grado di:
– definire il modello fisiologico e biomeccanico di una specialità sportiva;
– identificare e caratterizzare quantitativamente i mezzi e i metodi di allenamento più appropriati per il particolare modello di prestazione;
– conoscere le caratteristiche e le implicazioni medico-sportive, sanitarie e nutrizionali legate all’esercizio fisico e allo sport nei diversi contesti;
– conoscere le principali problematiche psicologiche ed educative e comprenderne le implicazioni nella progettazione e realizzazione dei programmi di specifiche attività sportive, in osservanza al diritto di cittadinanza nello sport anche in vista dello sviluppo dello sport integrato;
– dirigere, programmare e controllare organizzazioni di diverse dimensioni operanti nel settore dello sport e delle attività motorie e in settori connessi e/o correlati;
– progettare, organizzare e gestire diverse tipologie di servizi, strutture ed impianti per lo sport e le attività motorie ed eventi sportivi;
– operare efficacemente nell’ambito degli assetti istituzionali e giuridici in cui si colloca il sistema delle attività sportive;
– gestire, in un’ottica economico-aziendale, le organizzazioni produttive operanti nel settore dello sport e delle attività motorie, e nei settori connessi e/o correlati con riferimento anche ai profili dell’organizzazione del lavoro;
– gestire gli aspetti fondamentali connessi con la qualità e sicurezza igienico-sanitaria ambientale ed occupazionale, sapendo interagire con il contesto dei servizi sanitari presenti sul territorio;
– svolgere consulenza, rappresentanza e/o assistenza dinanzi agli organi di giustizia sportiva, nonché nell’attività di contrattazione per conto di soggetti operanti nel settore dello sport e delle attività motorie;
– svolgere attività di progettazione, coordinamento e direzione presso aziende che forniscono strumenti, tecnologie, beni e servizi per la pratica sportiva e per le attività sportive nelle varie discipline presso tutte le organizzazioni sportive in generale;
– operare efficacemente nell’ambito della comunicazione e dell’informazione di settore.

Maggiori informazioni

Tutte le informazioni sul percorso formativo, dall’accesso alla prova finale, per tutti gli studenti interessati a iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Management dello Sport e delle Attività Motorie.

Requisiti di ammissione

L’accesso al Corso di Laurea Magistrale in “Scienze e Management dello Sport e delle Attività Motorie” è consentito a coloro che abbiano conseguito il titolo di dottore in Scienze delle Attività Motorie e Sportive (Classe L 22 o classe 33) nonché in possesso di Laurea, oppure di altro titolo di studio equivalente, anche conseguito all’estero, riconosciuto idoneo sulla base dei requisiti curriculari minimi previsti dalla classe e verificati al momento dell’accesso al Corso di Laurea. L’accesso al corso di Laurea Magistrale è subordinato al superamento del test di ammissione tendente ad accertare le conoscenze pregresse relative a :

– comprensione e gestione coi relativi strumenti per le attività motorie e sportive individuali e/o di gruppo;
– principi pedagogici, sociologici, giuridici, manageriali ed economici necessari per comunicare efficacemente con i praticanti le attività motorie e sportive, nonché per progettare, gestire e organizzare le attività motorie e sportive e le relative strutture e organizzazioni .

Il test di ammissione permette di verificare il possesso da parte dei potenziali studenti di conoscenze minime per poter affrontare il percorso di studi e consiste in un totale di 60 quiz a risposta multipla (50 su argomenti approfonditi e pertinenti i programmi degli insegnamenti previsti nell’ambito del corso di studio triennale, soprattutto in Scienze Motorie; 10 su conoscenza della lingua inglese).

Per gli studenti, si prevede inoltre un percorso di accompagnamento con tutor onde consentire loro un adeguato inserimento.

Tirocini e Placement

Il CdS con tutto il corpo docenti promuove e realizza costantemente attività finalizzate a favorire l’incontro degli studenti col mondo del lavoro, attraverso seminari e svolgimento di tirocini presso aziende e strutture del settore sportivo e dei settori connessi e/o correlati.

In particolare, a livello centrale di Ateneo i periodi di formazione all’esterno (tirocini e stage) sono organizzati attraverso l’Ufficio Placement e sono indirizzati a studenti laureati e laureandi, predispongo job meeting per favorire l’incontro diretto tra giovani laureati e laureandi e gli attori attivi nel mercato del lavoro.

Pertanto, l’assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all’esterno rientra nei più ampi compiti istituzionali dell’Ufficio Placement di Ateneo, la cui mission è costruire un ponte tra Università e mondo del lavoro ed offrire a studenti e laureati migliori possibilità di inserimento professionale, orientandoli e formandoli in modo più specializzante e professionalizzante.

Prova Finale

Alla prova finale sono riservati 9 CFU. La prova prevede la preparazione e la discussione di una tesi di laurea, a carattere teorico o applicativo, sugli argomenti caratterizzanti il Corso di Laurea Magistrale e/o sull’esperienza eventualmente maturata durante il tirocinio svolto presso aziende ed enti. La stesura della tesi rappresenta il coronamento del percorso di apprendimento dello studente e deve dimostrare le sue capacità di affrontare, analizzare e risolvere i problemi reali nella loro complessità, utilizzando in modo critico gli strumenti proposti dalle metodologie e tecniche acquisite durante il percorso di studi. La redazione e la discussione della tesi presuppongono la nomina di un Relatore quale professore ufficiale del Dipartimento. L’argomento della Tesi di Laurea è concordato tra lo studente ed il Relatore, il quale sovrintende alla stesura dell’elaborato dal punto di vista metodologico e scientifico.

Insegnamenti previsti - a.a. 2021/2022

distefano

Referenti del corso

COORDINATORE CORSO DI STUDI
Prof. DI STEFANO Giancarlo
giancarlo.distefano@uniparthenope.it

via acton napoli

Contatti

Servizi di Orientamento e Tutorato

Risorsa 10

Indirizzo

Via Amm. F. Acton, 38 - 80133 Napoli

Risorsa 10

Telefono

081.5475151 - 136 - 248 - 617

Risorsa 10

Mail

orientamento.tutorato@uniparthenope.it

Scuola Interdipartimentale delle Scienze, dell'Ingegneria e della Salute

Risorsa 10

Indirizzo

Centro Direzionale di Napoli, Isola C4 - 80143 Napoli
Via Medina 40 – 80133 Napoli

Risorsa 10

Telefono

081 547 6737 / 6548 / 4199
081 547 4651 / 4684

Risorsa 10

Mail

ScuolaSIS@uniparthenope.it
SegreteriaDidattica.ScuolaSIS@uniparthenope.it

Risorsa 10

Sito internet

sisis.uniparthenope.it
sisis.uniparthenope.it/ufficio-scuola-sis-segreteria-didattica-cds/

Dipartimento di Scienze Motorie

Risorsa 10

Indirizzo

Via Medina 40 – 80133 Napoli

Risorsa 10

Mail

segreteria.studenti@uniparthenope.it

Risorsa 10

Sito internet

www.motorie.uniparthenope.it

Sede del corso

Via Medina, 40 – I Piano – Napoli

Vuoi iscriverti al Corso?

Inserisci i tuoi dati nel form sottostante e ti invieremo una brochure descrittiva con tutte le informazioni utili. Per ulteriori chiarimenti sull’Offerta Didattica o sulle modalità di accesso scrivi un messaggio all’Ufficio dei Servizi di Orientamento e Tutorato compilando il campo “la tua richiesta” e sarai ricontattato al più presto.